sito responsivo, mobile-friendly proxys verona

I dati statistici parlano chiaro, il numero di accessi dai dispositivi mobile è in costante crescita e rischia di sorpassare quelli da desktop. A tal fine il colosso Google ha deciso di premiare tutti i siti facilmente navigabili da smartphone e tablet.

 

Gli Italiani accedono alla rete dai loro dispositivi mobile.

accessi alla rete

Immagine presa da: http://www.tomshw.it

L’Italia sembra essere uno dei paesi che preferisce accedere alla rete da mobile rispetto che da computer. Il 94% degli italiani infatti, quindi 44 milioni di persone, dichiarano di possedere un cellulare o uno smartphone, e quasi 30 milioni accedono al web da smartphone e tablet.

Gli smartphone sono ormai diventati degli strumenti quasi indispensabili, non solo per il puro uso telefonico, ma anche per raccogliere informazioni (66%), confrontare i prezzi (66%) e le alternative di prodotto (63%) e per cercare le promozioni (56%).

Inizialmente si trattava di una notizia passata in sordina, sussurrata tra gli esperti del settore della rete, finché Google ha ufficialmente annunciato sul suo blog che, a partire dal 21 aprile 2015, il requisito della navigazione tramite dispositivi mobile diventerà uno dei parametri fondamentali per il buon posizionamento sulle sue pagine.

A tal proposito il colosso delle ricerche in rete ha deciso di affiancare l’etichetta “mobile-friendly” ai siti effettivamente fruibili tramite i dispositivi mobile. Google haesempio etichetta mobile friendly inoltre annunciato che i siti che risulteranno adatti per la navigazione da smartphone e tablet verranno premiati attraverso il miglioramento della loro posizione nelle pagine dei risultati del motore di ricerca.

 

Il 21 Aprile 2015 Google lancerà un nuovo algoritmo che favorisce i siti mobile-friendly.

I siti che non si adegueranno alle nuove direttive di Google rischieranno di incorrere in pesanti penalizzazioni che si possono tradurre nella scomparsa dalle prime pagine dei risultati, con una conseguente riduzione di visibilità e, quindi, anche della possibilità di agganciare nuovi clienti.

Lo scopo del nuovo provvedimento di Google è fare in modo che gli utenti che navigano tramite smartphone e tablet non capitino su pagine di siti non facilmente fruibili, quindi con testi troppo piccoli e link difficili da cliccare.

Dato che il numero di utenti che accedono alla rete attraverso i loro dispositivi mobile è in aumento, ignorare le nuove direttive di Google potrebbe diventare controproducente per la propria attività.

 

 Il tuo sito è mobile-friendly?

Se non lo sai, Google ha messo ha disposizione un tool per verificarlo. Per tutti coloro che possiedono ancora un sito vecchio e non ottimizzato per smartphone e tablet non è comunque troppo tardi, è possibile risolvere il problema grazie a un restyling del proprio sito web.

Vuoi sapere in cosa consiste un restyling del sito? Puoi chiedercelo scrivendo a info@proxysverona.it

Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInPin on PinterestTweet about this on TwitterEmail this to someone