titolo sito resposive mobile

L’ottimizzazione dei siti web per la corretta visibilità su Tablet e Smartphone è un elemento importante per il posizionamento su Google

Google ha annunciato che dal 21 Aprile 2015 i siti web che saranno ottimizzati per i dispositivi mobili, è influente per il posizionamento nelle classifiche di Google

 

Ho davvero bisogno di un sito web ottimizzato per il mobile? Dovete esservelo chiesto dopo il polverone sollevato il 21 aprile 2015 dal mobilegeddon di Google. Se non vi siete ancora fatti questa domanda è arrivato il momento di porvela.

Le abitudini di navigazione in internet parlano chiaro: gli smartphone e gli altri dispositivi mobili sono ormai diventarti il metodo preferito dagli utenti per l’accesso a Internet.

Ma perché per un’azienda è importante avere un sito responsive? Ecco 4 semplici motivi.

 

Il tempo dedicato alla navigazione online supera quello dedicato alla navigazione da desktop.

dati della navigazione da mobile

Immagine tratta dal sito Audiweb

 

 

Gli ultimi dati rilasciati da Google annunciano che ormai la navigazione da mobile ha sorpassato quella da desktop (cioè gli accessi dal computer).

Circa 5,1 miliardi di persone (6,8 sulla popolazione mondiale) possiede uno smartphone e dai dati forniti dalla ricerca Digital Audience, realizzata da Audiweb, emerge che in Italia sono 20milioni gli utenti che navigano attraverso il loro smartphone e tablet.

 

Aumento delle conversioni.

Le informazioni reperite attraverso uno smartphone aumentano la soddisfazione dell’utente. Il 46% degli acquirenti considera il mobile uno strumento importante per le loro decisioni di acquisto. Inoltre le statistiche lo confermano affermando che il 74% degli utenti è più invogliato a ritornare su un sito mobile-friendly, mentre il 67% è più propenso ad acquistare un prodotto da un sito web responsive.

Questo vuol dire che se il vostro sito non è ottimizzato per la navigazione mobile, vi state perdendo una buona fetta di business.

 

Diminuzione della frequenza di rimbalzo e miglioramento dell’esperienza utente.

utente con smartphone sito responsivo

 

Quando un utente, navigando con il proprio smartphone, arriva su un sito non responsivo, lo abbandona a causa della navigazione non ottimale, preferendo un sito concorrente ottimizzato per il mobile e generando quindi una perdita di profitto.

I siti responsivi garantiscono una miglior esperienza di navigazione per l’utente perché sono molto più veloci grazie alla loro struttura più snella, hanno quindi tempi di caricamento più rapidi e le loro funzioni di navigazione sono più semplici e intuitive.

 

Google premia i siti responsivi.

GoogleIl 21 aprile 2015 il mobilegeddon di Google ha fatto parlare molto di sé, annunciando il nuovo algoritmo che avrebbe favorito i siti mobile-friendly a discapito di quelli non responsivi, cioè il cui layout non è adattabile alle diverse risoluzioni dello schermo, e facendo diventare la responsività un fattore di ranking che influisce su un migliore posizionamento all’interno della SERP.

I siti il cui layout non si adatta alle risoluzioni dei diversi dispositivi saranno costretti invece a subire una penalizzazione sulla pagina dei risultati, che si traduce nella perdita della posizione ottenuta.

Avere un sito responsivo evita anche il problema dei contenuti duplicati, che rimane uno dei fattori penalizzanti di Google. In passato, infatti, il problema della navigazione mobile veniva ovviato costruendo un secondo sito e integrandolo con la versione desktop, andando però contro il principio di Google dei contenuti duplicati.

Avere due siti uguali, anche se per dispositivi diversi, è penalizzante dal punto di visita SEO perché con la duplicazione delle pagine il valore delle parole chiave viene diluito tra i due siti.

 

Dotarsi di un sito responsivo è oggi di assoluta importanza, per migliorare e accrescere il proprio business e fidelizzare i propri clienti.

 

Il tuo sito è mobile friendly? Se non lo sai Google ha messo a disposizione un tool che può aiutarti a testarlo. Se il vostro sito non è responsivo è possibile risolvere il problema grazie a un restyling del proprio sito web.

Volete sapere in cosa consiste? Puoi chiedercelo scrivendo a info@proxysverona.it

 

 

Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInPin on PinterestTweet about this on TwitterEmail this to someone