Da diverso tempo noi di Proxys Verona cerchiamo di aiutare a espandere il business dei nostri clienti sul mercato internazionale.

Uno dei mercati su cui ci siamo specializzati è quello Russo, a cui abbiamo dedicato molto tempo studiando i modi migliori per riuscire a mettere in piedi una strategia di Web Marketing competente.

 

Su quale motore posizionarsi in Russia?

Quando si cerca di posizionarsi su una paese estero una delle prime cose da fare è capire quali siano gli strumenti, e i motori di ricerca, utilizzati dagli utenti locali.

Nonostante Google sia il motore di ricerca più usato al mondo, e venga utilizzato anche in Russia, rimane Yandex, il motore di ricerca nazionale, a farla da padrone.

In Russia, dove l’87% della popolazione effettua ricerche su internet per ottenere informazioni sui prodotti e i servizi da acquistare, mentre l’81% lo utilizza per’ confrontare i prezzi. Di queste ricerche il 54% viene fatto su Yandex e solo il 36% su Google.ru.

Il motivo è che Yandex possiede una tecnologia più avanzata per decifrare il cirillico e fornisce risultati più precisi in relazione alla geolocalizzazione dell’utente, un aspetto molto importante in un’area vasta come la Russia.

Yandex, inoltre, non copre soltanto l’area della federazione Russa, ma anche l’Ucraina, il Kazakistan, la Biellorussia e le Turchia.

Yandex è quindi il motore di ricerca su cui puntare per posizionarsi sul mercato russo online.

 

Cosa serve per indicizzarsi su Yandex?

logo yandexPer rendere il proprio sito funzionale per Yandex sarebbe ottimale possedere un hosting in Russia per rendere più facile l’indicizzazione su questo motore di ricerca.

Data la sua “località” è preferibile utilizzare estensioni di tipo .ru. Nei risultati delle ricerche su Yandex appaiono siti con dominio .ru, .ua, .uz, .kz oppure con dominio .org ma con hosting in Russia.

Avere un hosting in Russia crea infatti una corsia preferenziale per essere indicizzati su questo motore, quindi è importante effettuare un’attenta ricerca sugli hosting disponibili nel paese.

Bisogna infine armarsi di tanta pazienza, Yandex infatti è un motore di ricerca lento, restio a dare fiducia a siti appena entrati nel suo giro d’azione.

I suoi indici, a differenza di quelli di Google, vengono aggiornati con tempi molto più lunghi e può volerci anche un mese prima che visualizzi un nuovo sito.

Per questo riteniamo sia utile creare una mappa del sito, in modo da facilitare e velocizzare il processo di Yandex nell’indicizzazione dei contenuti.

Dato che la Russia è un territorio molto vasto, quando si fa SEO è importante concentrasi anche sul fattore locale, dato che possono presentarsi risultati molto diversi per le ricerche anche da regione a regione.

 

La nostra esperienza con il servizio di traduzione: madrelingua o non madrelingua?

Se si vuole provare a fare SEO su Yandex è fondamentale ottimizzare il proprio sito con testi di qualità scritti in russo.

Noi di Proxys Verona abbiamo scelto, data la nostra esperienza, di effettuare collaborazioni solo traduttrici di madrelingua.

traduttrice russa proxys verona

La nostra traduttrice Elena collabora con noi per ottimizzare i testi in russo.

Per la gestione di alcune pagine Facebook in lingua tedesca avevamo provato ad affidarci a una traduttrice italiana, laureata in lingue straniere, ma nonostante la sua competenza è comunque incappata in un piccolo errore riguardante l’utilizzo di una parola.

Uno dei post che aveva tradotto per noi presentava un termine che non era inserito nel modo corretto e il pubblico del Social non ci mise molto per farcelo notare.

Da quel momento abbiamo deciso di utilizzare solo madrelingua per i numerosi vantaggi che offrono, non solo per l’uso corretto della lingua.

La nostra madrelingua russa ci consente infatti di fornire una consulenza sulle parole di ricerca utilizzate per trovare determinati servizi o prodotti su Yandex, in modo da scrivere annunci e testi che funzionino su questo motore di ricerca.

La nostra traduttrice mantiene per noi, inoltre, i contatti con un nostro partner di Mosca, che ci fornisce utili indicazioni per posizionare al meglio un sito su Yandex e sull’andamento del mercato russo.

 

Lo sapevi che per fare campagne su Yandex devi avere una carta in rubli?

Yandex, proprio come Google ha una propria piattaforma per le campagne pay per click che si chiama Yandex Direct, anche se ha un metodo di organizzazione un po’ diverso.

serp yandex

Immagine: http://www.cutvert.de/

La pubblicazione degli annunci sulla SERP di Yandex funziona come un’asta, come per Google Adwords, dove si posiziona meglio chi possiede un budget maggiore, ma ci sono tre diverse aree di posizionamento:

 

  • Posizionamento premium: nella parte più alta.
  • Posizionamento garantito: nella colonna di destra.
  • Ads che ruotano autonomamente.
  • Banner

 

A differenza di Google Adwords, Yandex permette l’utilizzo delle campagne solo se si effettuano pagamenti con carte di credito in rubli ed emessa da una banca russa.

 

State cercando di posizionarvi sul mercato russo? Chiedeteci maggiori informazioni su info@proxysverona.it

Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInPin on PinterestTweet about this on TwitterEmail this to someone